Cava, a Perugia riconoscimenti per il “De Filippis-Galdi” e per gli alunni della rete di scuole del Progetto Matematica&Realtà

0
727

Ancora riconoscimenti per gli studenti della classe 4B del Liceo classico “De Filippis-Galdi” di Cava de’ Tirreni che, nell’ambito del XXI Congresso nazionale del CIRIAF (Centro Interuniversitario di Ricerca sull’Inquinamento da Agenti Fisici fondato dal Professor Mauro Felli), tenutosi nell’Ateneo di Perugia, hanno ricevuto una borsa di studio per aver realizzato un lavoro,  guidati dai docenti Donatella Ferraioli e Ivan Adorno Mascolini,  sulle energie rinnovabili. “L’articolo, corredato da un efficace powerpoint, presenta una panoramica di tutte le fonti energetiche rinnovabili ed è quindi pienamente  pertinente con le tematiche congressuali. Sono apprezzabili i dati statistici aggiornati e le valutazioni economiche presentate”.

E’ la motivazione al “Premio Felli”letta dai consiglieri del CIRIAF in un clima di intensa emozione perché il riconoscimento è stato consegnato agli studenti dal Nobel per la Fisica Shuji Nakamura e dalla vedova del professor Felli.

“Siamo stati stimolati  da una emergenza mondiale che tocca, come l’attualità degli eventi sta dimostrando, soprattutto il mondo giovanile – dichiara non senza commozione Marianna Cannavacciuolo, allieva della 4B,nel ritirare la pergamena – e  abbiamo voluto essere presenti anche noi partecipando al prestigioso Premio Felli”. Estrema soddisfazione ha espresso la Dirigente scolastica del Liceo “De Filippis-Galdi”, professoressa Maria Alfano, per “un momento particolarmente significativo in una carriera scolastica di giovani che si aggiudicano un premio nazionale di tale rilievo in ambito scientifico, motivo di orgoglio per tutta la comunità scolastica”.

Sempre a Perugia, nell’ambito del Progetto  Matematica&Realtà, “Migliore comunicazione”,  promosso dal Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Ateneo umbro, gli stessi allievi hanno poi ricevuto una menzione speciale “per aver coltoperfettamente lo spirito laboratoriale di M&R nell’Alternanza Scuola-Lavoro”, proponendo un approfondimento  del lavoro avviato nello scorso anno scolastico, uno studio sul Vesuvio nei suoi vari aspetti: geologico, fisico-matematico, storico-letterario, naturalistico e antropologico. Quest’anno la pubblicazione, seguita dai docenti tutor Rosario Barra, Donatella Ferraioli,  Leonilde Grimaldi e Ivan Adorno Mascolini, si è arricchita della presentazione dei prodotti enogastronomici dell’area vesuviana, una ricchezza che l’Unesco definisce “patrimonio culturale immateriale dell’Umanità” da salvaguardare.

Ma anche i giovanissimi alunni delle scuole in rete di Cava de’ Tirreni,  di cui capofila è il Liceo “De Filippis-Galdi”, hanno ricevuto un apprezzabile riconoscimento nella Gara di comunicazione matematica.

Settanta bambini del primo e  terzo Circolo Didattico e dell’Istituto Comprensivo “Carducci-Trezza” sono stati premiati per un lavoro multimediale su “Le ricette della tradizione”.

“Matematica & Realtà” è un  progetto di innovazione didattica che promuove l’interazione dinamica tra mondo reale e mondo matematico come  stimolo per  i ragazzi ad utilizzare le conoscenze e le competenze matematiche acquisite a scuola, per orientarsi nella moderna società della conoscenza e gestire le proprie scelte in modo consapevole e attivo.

Oggi, in una realtà profondamente cambiata nei linguaggi e nell’approccio al sapere –  afferma ancora Maria Alfano, Dirigente scolastica del Liceo capofiladel progetto, – è necessario  adottare in didattica  metodologie attive per promuovere negli studenti la capacità di affrontare, interpretare e risolvere problemi. Il successo di partecipazione riportato quest’anno, ma anche negli anni precedenti, da tutti gli allievi delle scuole della rete, dimostra che è questa la via da seguire”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.