Cava, griglia pericolosa su corso Principe Amedeo

1
133

Oltre ad essere uno spettacolo certamente non bello per una città come Cava, ma non è il solo, la griglia di raccolta delle acque piovane dinanzi alla stradina che porta al supermercato Conad-City di fronte al trincerone, a poca distanza dal distributore Agip, è veramente pericolosa, sia per i pedoni, sia per gli automobilisti.

Sono anni che questa griglia risulta nelle condizioni evidenziate dalla foto a corredo di questa nota, ma nessuno si è mai preoccupato di provvedere a disporre un intervento di sistemazione tale da scongiurare i pericoli da essa derivanti per persone e cose.

Pericoli principalmente per i pedoni, e sono in tanti perché il supermercato Conad-City è molto frequentato specialmente da persone anziane e mamme con bimbi al seguito, le quali possono inciampare nel notevole avvallamento del manto stradale in corrispondenza della griglia.

Ma il pericolo à anche per le autovetture che accedono al vialetto per entrare nel parcheggio del supermercato e che corrono il rischio di danneggiare ruote e ammortizzatori.

Fra l’altro accanto alla griglia si sono aperte altre buche che poco alla volta si stanno allargando e che aggravano la situazione.

Anche i condomini del fabbricato in fondo alla stradina assicurano di aver inoltrato al Comune numerose segnalazioni chiedendo un intervento che ponesse fine al pericolo, ma sembra che il Comune abbia fatto sempre orecchio da mercante.

Visto che da anni la griglia è in queste condizioni, il problema va affrontato e risolto, e prima lo si fa, meglio è.

Speriamo che, a seguito di questa segnalazione, il Comune finalmente intervenga, meglio prima che poi.

1 commento

  1. Fermo restando quanto evidenziato dall’ottimo Nino Maiorino, esistono, a Cava de’ Tirreni, innumerevoli buche e dossi pericolosi, che l’amministrazione farebbe bene ad eliminare, seppur progressivamente.
    Utopica la rimozione in toto, delle pericolosità.
    Volevo segnalare la presenza di sconnessioni evidenti lungo il tratto di Via S.M. Castaldi (zona edificio scolastico) e lungo la prima parte di Viale Marconi (zona edificio ex Hotel Maiorino).
    In quest’ultima, le griglie di recupero acque piovane, sono poste ad una quota di gran lunga inferiore alla mezzeria della carreggiata, causando il violento sobbalzo dei veicoli.
    Volevo sottolineare che i lavori stradali eseguiti dalle nostre parti (non solo nel Comune di Cava de’ Tirreni), sono differenti rispetto ad opere eseguite in comuni del nord Italia (andate a Bolzano o a Belluno).
    Per noi tassazioni e risultati, in alcuni casi, deludenti.
    Si raccomandano le istituzioni di seguire con oculatezza l’esecuzione delle sistemazioni stradali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.