Cettina Capuano, la prima cavese candidata a sindaco per rompere il soffitto di cristallo

0
167

“Non baro sulla mia identità. Sono una donna di sinistra con valori di sinistra: Per me quest’avventura politica è qualcosa di totalmente nuovo. Ho sempre fatto politica stando tra la gente, ma non ho mai rivestito ruoli politici. I recenti fatti in Grecia (leggi Tsipras) mi hanno dato coraggio e mi hanno convinta che una sinistra alternativa è possibile”.

Queste le parole di Cettina Capuano durante la conferenza stampa di presentazione della sua candidatura a sindaco. E’ una donna emozionata quella che spiega le sue motivazioni e che dice a chiare lettere di non riconoscere più il PD come suo partito, come partito di sinistra.

cettina

Cettina Capuano dichiara con fierezza di essere la prima donna a Cava de’ Tirreni a candidarsi a sindaco e di presentare due liste composte per il 60% di donne. La sua è una lista civica denominata “Se non ora quando?”, movimento nazionale di donne che opera da anni.

“La lista – precisa- è aperta a quanti vogliono una città diversa con una migliore qualità della vita.

Tanti sono i punti all’ordine del giorno del suo programma, in particolar modo ha posto l’accento su uffici e personale proposti alla ricerca di fondi europei e all’intercettazione di tutti i fondi possibili per il lavoro sia dei giovani che dei quarantenni e cinquantenni.

Fanno poi parte del suo programma elettorale: un reddito di cittadinanza, diminuzione delle strisce blu per i parcheggi, federalismo fiscale per le frazioni, miglioramento dell’informatizzazione, un welfare più attivo, scuole aperte anche il pomeriggio come centri polifunzionali, un osservatorio sociale della povertà per l’adozione di politiche atte alla problematica, microcredito, convenzioni con il cinema, condomini del lavoro per giovani professionisti. Ambizioso, e da verificare se fattibile, il progetto rifiuti zero puntando sull’educazione all’ambiente fin da bambini.

“La mia -ha concluso- è una candidatura pulita e limpida, non ci saranno scheletri che usciranno dall’armadio”.

Senz’altro un punto di vista femminile non stonerà nella rosa dei candidati a sindaco di Cava de’ Tirreni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.