scritto da Redazione Ulisseonline - 07 Marzo 2015 09:29

ANCE Salerno: negli ultimi anni diminuito in Campania il valore delle case

Il valore complessivo delle abitazioni in Campania ammonta a 535,4 miliardi di euro.  Se alle abitazioni si aggiungono anche le pertinenze, in Campania si raggiunge il tetto di 549,4 miliardi di euro (valore complessivo residenziale). Case e pertinenze incidono per il 2,5% sul totale del patrimonio complessivo immobiliare (residenziale) diffuso in tutto il Paese.

I dati (aggiornati al 31.12.2012) – estrapolati dal Centro Studi ANCE Salerno – sono contenuti nello studio (diffuso il 17 febbraio scorso) realizzato dall’Agenzia delle Entrate e dal Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia (quinta edizione del rapporto “Gli immobili in Italia”).

In esso è analizzata la distribuzione della proprietà e del patrimonio immobiliare sul territorio nazionale, in relazione alle caratteristiche socio-demografiche ed economiche dei proprietari.

In linea generale, se si considera che ad ogni abitazione principale corrisponde una famiglia, il 76,6% delle famiglie risulta risiedere in abitazioni di loro proprietà. Questo dato è sensibilmente più elevato al Sud (82,1%) e prossimo al dato nazionale al Nord (74,5%), mentre è più basso nelle regioni del Centro (72,8%).

«Lo scenario che emerge dai dati dello studio Agenzia delle Entrate-MISE pone in rilievo – dichiara il presidente di ANCE Salerno Antonio Lombardi – un serio depauperamento del valore medio delle abitazioni in Campania».

 

In effetti, nel merito del calcolo degli spazi residenziali, in Campania la superficie complessiva delle abitazioni è di 334,7 milioni di m2. La superficie media di un’abitazione è pari a 119,2 m2. Se si scende nel dettaglio della media di m2 per abitante, si configura un’area domestica di 58 m2; mentre la superficie media per ogni singola famiglia è di 155,2 m2.

Dal punto di vista della valutazione patrimoniale, il valore medio unitario a m2 delle abitazioni in Campania è di 1.600 euro. Se si analizza, invece, il valore medio delle abitazioni, esso è pari a 190.626 euro.

Va segnalato – sottolineano gli analisti del Centro Studi ANCE Salerno – che sia la quotazione per m2 che il valore complessivo medio delle abitazioni in Campania risultano superiori alla media Italia (1.560 euro come valore medio unitario a m2; 181.071 euro come valore medio delle abitazioni).

Va, inoltre, aggiunto che nella comparazione 2012/2011 in Campania il valore medio a m2 è diminuito del 3,7% e il valore medio delle abitazioni del 3,2%. Una contrazione sensibilmente più alta di quella registratasi a livello nazionale: -2,2% valore medio a m2; -1,8% valore medio abitazione. (foto Angelo Tortorella)

Rivista on line di politica, lavoro, impresa e società fondata e diretta da Pasquale Petrillo - Proprietà editoriale: Comunicazione & Territorio di Cava de' Tirreni, presieduta da Silvia Lamberti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.