scritto da Carlotta Catone - 12 Maggio 2023 10:10

Striscia Di Gaza: scontri tra Palestina ed Israele

Tensione mai così alta tra l’esercito di Israele e i componenti delle milizie palestinesi presenti nei territori adiacenti e interni alla Striscia di Gaza.

Le ultime ore vissute da entrambi gli schieramenti sono diventate sempre più complicate dopo che le milizie palestinesi hanno deciso di sparare oltre 100 razzi al minuto contro l’esercito di Tel Aviv che ha denominato l’operazione militare posta in essere “Scudo e Freccia”.

Le vittime accertate dai funzionari sanitari palestinesi e provocate dai lanci di missili di Israele sono al momento 20 e includono, oltre a quattro donne e quattro bambini, anche alcuni esponenti ostili a Tel Aviv come Jihad Ghannam, segretario delle Brigate Al-Quds, Khalil Al-Bahtini, membro del consiglio militare della stessa milizia e TareqEzzedine, attivo in Cisgiordania.

Si presume che nelle prossime ore le milizie palestinesi rispondano alle nuove provocazioni di Israele con altre manovre militari. In un comunicato congiunto hanno annunciato la cosiddetta “Operazione Vendetta dei Liberi” che si oppone a quella israliana. Il portavoce di Hamas Abdulatif al-Qanoo’ è stato citato dall’agenzia di stampa palestinese Maan e ha riferito che i razzi lanciati da Gaza fanno parte di una “resistenza unificata”.

Nel frattempo, da parte del governo di Benjamin Netanyahu, accusato dalle opposizioni più antagoniste ai palestinesi di essere fin troppo morbido, arrivano parole pesanti miranti ad allargare le operazioni militari in corso per infliggere più danni a Gaza ora e in futuro.

Originaria della Campania, appena diplomata mi sono trasferita a Bologna per laurearmi in Scienze Filosofiche presso l’Alma Mater Studiorum. Ora proseguo i miei studi postuniversitari in gender studies, sempre a Bologna. Mi reputo una ragazza dinamica ed intraprendente, amo conoscere e sperimentare nuove cose. Il sapere e la cultura per me sono alla base della vita ed è proprio questo che mi spinge a scrivere e divulgare nuove informazioni. Mi piace pensare alla mia vita come una strada di profonda ricerca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.