Cava Basket: arriva la guardia Gerardo Russo, comunicati i gironi di serie D

0
40

Il Cava Basket, in vista dell’esordio nel prossimo campionato di serie D regionale, acquisisce le prestazioni di un nuovo elemento che va a rinforzare il roster, Gerardo Russo, guardia classe 1993, l’anno passato in forza all’Abatese, in serie D. L’atleta, originario proprio di Sant’Antonio Abate, la scorsa stagione è stato il miglior marcatore della propria squadra, realizzando 14,4 punti di media a partita. Senza dubbio un ottimo colpo per gli Eagles che mettono a disposizione di coach Pino Ferrara un’importante arma in più nel reparto guardie. Russo è un esterno versatile, buon difensore oltre che affidabile attaccante come dimostrano le cifre.

Fra un mese circa il Cava Basket inizierà ad allenarsi in vista dell’esordio in serie D che dovrebbe arrivare ad inizio di ottobre. Intanto bisognerà definire la composizione del roster, con le tante conferme del gruppo dell’anno scorso e se si presenterà l’occasione per qualche altro innesto. Il prossimo campionato di serie D, diviso in due gironi regionali si prospetta molto competitivo con tante squadre agguerrite che puntano alla serie C silver. Con la riforma dei campionati, con grande probabilità verrà ratificata dall’organo regionale FIP a breve termine, i posti per andare in C dovrebbero essere ben 10/11, un’occasione davvero ghiotta che renderà le 32 squadre ai nastri di partenza ancora più agguerrite.

Intanto, il comitato regionale FIP ha comunicato la composizione dei due gironi. Il Cava Basket è stato inserito nel girone B che, ad una prima superficiale occhiata, sembra quello più competitivo dei due. Ci saranno due derby con le salernitane Hippo Basket e Pallacanestro Salerno, la rivincita con la Cestistica Benevento, sconfitta nella finale playoff dai metelliani ma poi ripescata, ed altre compagini di prestigio come ad esempio il Solofra Basket, l’anno scorso prima nel suo girone di D ma poi sconfitta ai playoff promozione. Attenderanno i metelliani anche trasferte abbastanza lontane come quella ad Ischia e Potenza, insomma si preannuncia una stagione ricca di impegni ed emozioni.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here