Istat, il Pil a +1,5% è il rialzo massimo dal 2010

0
112
foto Angelo Tortorella

L’Istat ha rivistoal rialzo la stima basata sulla media dei quattro trimestri: nel 2017 il Prodotto interno lordo ha fatto segnare il rialzo più forte dal +1,7 di sette anni fa. Il dato è in linea con le indicazioni date dal Governo nella Nota di aggiornamento al Def.

Il Pil (Prodotto interno lordo) italiano ha registrato nel 2017 un aumento dell’1,5%, rialzo massimo dal 2010 (+1,7%).

Lo comunica l’Istat, rivedendo al rialzo la stima basata sulla media dei quattro trimestri (+1,4%). Rispetto al 2016 l’accelerazione è netta (la crescita nel 2016 è stata dello 0,9%). Si tratta, infatti, dell’incremento maggiore dal 2010, quindi da sette anni. Il dato è in linea con le indicazioni del Governo, che nella Nota di aggiornamento al Def (documento economico-finanziario) ha previsto un rialzo dell’1,5%.

Il rapporto debito-Pil dell’Italia è risultato nel 2017 pari al 131,5%, in calo rispetto al 132,0% del 2016.

Lo rende noto l’Istat. Il dato è lievemente migliore rispetto alle indicazioni del Governo, che nella Nota di aggiornamento al Def ha previsto un rapporto in calo al 131,6%. L’avanzo primario è ancora una volta positivo salendo all’1,9% dall’1,5% del 2016.

Il saldo è positivo da 8 anni consecutivi. Il rapporto deficit-Pil nel 2017 è sceso all’1,9%, a fronte del 2,5% dell’anno precedente. Il dato è inferiore alle indicazioni del Governo, che nell’aggiornamento al Def prevedeva un deficit al 2,1% del Pil.

Il risultato del 2017, il migliore da 10 anni, non include, spiega l’Istat, la contabilizzazione degli effetti dei salvataggi delle banche venete: “per definirli si attende la valutazione di Eurostat, richiesta con procedura formale”, sottolinea l’Istituto di statistica. Nel 2017 la pressione fiscale in Italia è scesa al 42,4% del Pil, in calo rispetto al 42,7% dell’anno precedente. (fonte Confcommercio su dati Istat)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.